PROGETTO DI FATTIBILITA’ TECNICA ECONOMICA NUOVA RESEDENZA PROTETTA E CASA DI RIPOSO

 

Vi presentiamo il progetto per la realizzazione della nuova casa di riposo, nello spazio retrostante la Chiesa del SS. Crocefisso, nella porzione di proprietà comunale. Abbiamo inviato la richiesta per l’ottenimento del C.I.R. (congruità dell’importo richiesto) in Regione, all’Ufficio Speciale per la Ricostruzione. Nella fattibilità è prevista la realizzazione di un programma più ampio che comprende anche un ampliamento futuro con spazi verdi e strutture sportive. Il primo passo sarà la realizzazione del Lotto 01 che prevede gli stessi posti letto della precedente struttura.

 

VALUTAZIONE DELLA VULNERABILITÀ SISMICA SANTA COLOMBA- CONCLUSIONI

Dalle analisi statiche e sismiche condotte e dalle risultanze delle prove e delle indagini suimateriali in situ, emerge che il complesso strutturale di S. Colomba presenta una vulnerabilità sismica alta.

Dal rilievo geometrico, dalle risultanze delle indagini in situ e dalle analisi condotte, si evince che il fabbricato, oggetto di verifica, non presenta quindi le prestazioni  geometrico strutturali,materiche e meccaniche richieste per fronteggiare l’azione sismica in maniera da sostenerla senza collassi importanti (per come definiti da Norma). Queste carenze strutturali si evidenziano soprattutto nella risposta a sollecitazioni di taglio agenti sui maschi murari. Le maggiori criticità del fabbricato possono essere imputate alle seguenti caratteristiche delle US (unita strutturali) oggetto di verifica:

– Mancata continuità “cielo – terra” di alcuni maschi murari portanti;

– Caratteristiche meccaniche medio basse degli elementi portanti verticali;

– Configurazione geometrica in pianta dell’intero complesso strutturale;

– Estensione elevata in pianta del complesso strutturale;

– Assenza di collegamento efficace tra alcuni orizzontamenti e maschi murari portanti;

– Assenza di cordolatura perimetrale per gli impalcati di copertura.

Come si evince dalle verifiche sopra riportate, la vulnerabilità sismica e le analisi eseguite sottolineano che il corpo di fabbrica versa in uno stato di criticità medio alto, avendo ottenuto un indicatore di rischio minimo pari a 0,38 (rapporto capacità / domanda) < 1 (condizione di sicurezza prevista dalla norma NTC/2018).

In conclusione, sulla base di quanto sopra esplicitato, il corpo di fabbrica NON risulta adeguato sismicamente e presenta un indicatore minimo correlato ai meccanismi locali di taglio pari a0,38.

Link alla vulnerabilità sismica della ex Casa di riposo e residenza protetta “Santa Colomba”:

https://www.dropbox.com/sh/qbobsxqwmby83h4/AAAZgfTM99PkbK94fq9_GOOua?dl=0

Link al progetto di fattibilità tecnica ed economica della nuova Casa di riposo e residenza protetta:

https://www.dropbox.com/sh/ujutjii3o526qrq/AADeFLmhYOQVJns_lPHHUbMra?dl=0

 

 

Contenuto inserito il 25/06/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità